Corso prematrimoniale, ecco tutto ciò che devi sapere!

Un tempo la scelta del rito religioso per la celebrazione del matrimonio era obbligata, una convenzione da rispettare. Oggi invece le coppie che approdano al matrimonio cattolico lo fanno con una consapevolezza diversa, come scelta profonda, realmente sentita. Affinché i futuri sposi comprendano appieno il passo che stanno per compiere, la Chiesa richiede, come condizione indispensabile per sposarsi con rito cattolico, la partecipazione ad un corso prematrimoniale.MADplanners

I corsi, che si tengono in ogni parrocchia, sono pensati per avviare le coppie di fidanzati verso una piena comprensione del significato cristiano del matrimonio; sono tenuti da un parroco, e da alcune coppie già sposate che vengono prese a modello di felicità matrimoniale. Il sacerdote durante il corso illustra il significato del sacramento del matrimonio. Vengono quindi toccati temi quali il ruolo dell’uomo e della donna nel progetto di Dio, l’educazione dei figli, l’ingerenza delle famiglie d’origine, la vita di coppia, i metodi contraccettivi ammessi dalla Chiesa.

Il corso viene effettuato insieme ad altre coppie e la sua durata varia a seconda delle parrocchie (in genere sono otto o dieci incontri). Al termine del corso, che non va seguito necessariamente nella parrocchia di appartenenza, verrà rilasciato l’attestato di avvenuta frequenzaIl corso prematrimoniale non deve essere visto come un obbligo ma vissuto piuttosto come un’opportunità per riavvicinarsi ad un cammino di fede e, anche se non si è praticanti, per riflettere sui temi importanti della vita: la fedeltà, la famiglia, l’amore, i figli.

I principali argomenti  trattati sono: il matrimonio come sacramento, il rito nuziale, aspetti giuridici del matrimonio, significato dell’essere cristiani,  il rapporto di Coppia, l’educazione dei figli, l’ingerenza delle famiglie d’origine.

walll-of-lights

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest

Commenta