Il bon ton delle nozze 2017, gli errori che sposi e invitati non dovrebbero mai commettere!

L’organizzazione di un matrimonio è una cosa seria,  richiede impegno, amore,tanta dedizione e anche un pi sobrietà.i È perciò fondamentale sapere cosa è IN e OUT ad un matrimonio Ma noi vi segnaliamo in modo particolare  le 20 cose che proprio non si dovrebbero mai fare ad un matrimonio, che siate gli sposi o gli invitati.

1. NO ad ovazioni ripetute per ore di “Bacio! Bacio!”: sarà divertente, ma fino a un certo punto! Gli sposi potrebbero non gradire affatto!

2. NO alle finte pose: siate voi stessi nella vostra naturalezza, un consiglio che ci sentiamo di dare tanto agli sposi quanto ad amici e parenti.

3. NO alla nouvelle cousine o a maxi porzioni: le persone più importanti della vostra vita per divertirsi e stare bene hanno bisogno di mangiare in maniera normale. Evitate di esagerare proponendo un numero infinito di porzioni ma state attenti anche all’errore opposto! Troppi riguardi nei confronti dell’estetica del piatto potrebbero danneggiare l’intero pasto.

4. NO ai pranzi di matrimonio interminabili: no a mangiare “come se non ci fosse un domani”. Contenete l’ossessione per il cibo!

Phenomenal Photography
Phenomenal Photography

5. NO all’amico indesiderato: se siete a conoscenza dell’indole molto casinista di un vostro caro amico mettete le cose in chiaro ed evitate che possa rovinarvi la giornata.

6. NO agli sposi paranoici: inutile fare scenate per dire no al lancio del riso per salvare la fame nel mondo se poi farete servire un banchetto faraonico da 250 Euro a invitato. Rilassatevi!

7. NO ai matrimoni infrasettimanali: optando per il sabato o la domenica darete a tutti la possibilità di essere presenti nel vostro giorno più bello.

8. NO ai bambini indisciplinati: cercate di essere chiari su questo punto. È difficile gestire i bambini, questo è vero, ma al vostro matrimonio dovrete essere voi i protagonisti e non loro. Prevedete l’animazione!

9. No al bianco e no al nero (almeno di giorno)  per le invitate ( e qui siamo proprio alle basi!)

white-bridesmaid-dresses1

 

10. NO alle bomboniere poco originali: non regalate ai vostri invitati l’ennesimo posacenere, la statuetta di capodimonte o la solita cornicetta in argento!

11. NO agli sposi che spariscono per ore per il servizio fotografico: soprattutto se costringetegli  gli invitati ad aspettare per iniziare a mangiare!

12. NO ai ritardatari: non c’è scusa che tenga. Se siete stati invitati ad un matrimonio non potete arrivare in ritardo .. a meno che non siate la sposa!

13. NO ad abito o scarpe scomode per la sposa: gli occhi di tutti saranno puntati su di voi. Meglio evitare bustini troppo stretti o strascichi troppo lunghi; se scegliete tacchi altissimi dovete essere in grado di muovervi con naturalezza!

14. NO al biglietto della lista nozze all’interno delle partecipazioni: o addirittura l’IBAN stampato sull’invito! Davvero di cattivo gusto!

15. NO alla maleducazione: cellulari accesi, amici che costringono lo sposo  a giochetti volgari  o hard, canti da osteria ecc.  Certi atteggiamenti sono OUT!

scherzi-sposa

16. NO a distanza eccessiva tra Chiesa e ricevimento: il matrimonio non è una gita, non costringete i vostri invitati d un’inutile sfacchinata! 

17. NO ad un matrimonio ad altissimo tasso alcolico: al peggio non c’è mai fine, potreste scoprire il nonno che cerca di rimorchiare la vostra amica single!

18. NO ad invitati che si presentano senza aver confermato l’invito: ebbene si, succede anche questo!Ma anche no a chi passa al ricevimento non invitatato solo per fare gli auguri!

19. NO agli invitati che chiedono un discorso ogni 5 minuti: fate passare un messaggio chiaro al vostro matrimonio, niente scene ridicole!

20. NO ad un matrimonio troppo impostato: divertitevi, è il vostro giorno!

Le regole dell’etichette cambiano con il passare del tempo ma attenti al buon gusto!

invito-cena-sposi-770x513

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo, soprattutto con i tuoi invitati! A buon intenditor……..

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest

Commenta