Notte prima delle nozze, insieme o separati?

Al grande giorno manca davvero pochissimo e ormai non state più nella pelle. Avete controllato tutto nei minimi dettagli e non vedete l’ora di abbracciare il vostro futuro marito per cominciare la vostra nuova vita insieme. Ma come per ogni grande evento sta per arrivare la tanto attesa notte prima delle nozze. Come vi aspettate di trascorrerla? Ma soprattutto la domanda è: pensate di dormire insieme o separati?

Secondo la tradizione gli sposi, anche se conviventi, dovrebbero dormire assolutamente separati. Dormire in letti e case diverse, infatti, potrebbe garantirvi un raccoglimento e una serenità totale, in attesa di vivere l’emozione del momento in cui lui vi vedrà apparire all’altare in tutto il vostro splendore. Potreste allora pensare ad una serata tranquilla da trascorrere insieme ai genitori, ad un bagno caldo e una tisana con la mamma, con tante chiacchiere ed emozione. Se poi siete scaramantiche, e desiderate che lui non vi veda prima della cerimonia, potrebbe essere l’unica soluzione.

fe38e55ceee4b915dd529ee5b13b687e

Ma attenzione: stare insieme alla famiglia d’origine, la notte prima delle nozze, potrebbe creare qualche nervosismo, così come dormire in un letto che non è più il vostro. Pensate dunque molto attentamente a quello che desiderate davvero per il vostro grande giorno.

Al contrario se non amate l’effetto sorpresa potreste anche decidere di vivere insieme eccitazione e nervosismo abbracciati stretti e condividendo le emozioni dell’ultima notte da non sposati.

La scelta è assolutamente personale ed ha molto a che fare anche con il modo in cui riuscite a gestire lo stress. Se dormire separati vi sembra innaturale assecondate la vostra natura. Se invece vi va di sentirvi per un’ultima sera fidanzati potreste salutarvi con un “ci vediamo all’altare domani!”

bba45f254214e4cadb9e504dc673b812

E voi che avete deciso?

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest

Commenta