Primi giorni di matrimonio, 12 trucchetti per affrontarli in modo sereno!

E’ fatta! Siete sposate e non vedete l’ora di tornare dalla luna di miele per iniziare insieme la vostra nuova vita: sognate cenette romantiche, amici a casa tutte  le sere, spazi tutti vostri e fiori in ogni stanza. Spesso però il rientro dalla luna di miele è un po’ diverso, e molte coppie raccontano di vere e proprie crisi nei primi giorni di matrimonio. All’inizio infatti ci sono regole nuove da imparare, caratteri diversi che devono imparare a convivere , interessi contrastanti e non sempre è facile rinunciare all’egoismo e a tanti atti di orgoglio. Ma perché si litiga? Spesso a causa delle incombenze che riguardano la casa, per il lavoro o il modo di gestire il tempo libero,  per il desiderio di perfezione di uno dei partner, ma anche perché non è facile imparare a condividere i propri spazi con quelli di un altro;  ognuno poi ha le sue manie che ahimè  spesso vengono fuori solo dopo il matrimonio, dando ragione al detto “dopo i confetti  escono i difetti”.

Il matrimonio è la nascita della vita a due ed ogni nascita è un inizio che va curato, educato, abbellito… È una palestra continua. E’ normale dunque non sentirsi subito a proprio agio nella nuova vita di coppia e  non sentire immediatamente  la casa come propria.

83901839118958

Sdrammatizzate! Armatevi di buona pazienza e cercate di capire come aggiustare il tiro, adeguandovi alle esigenze dell’altro. Ecco qualche regola per iniziare con il piede giusto la vostra vita matrimoniale:

  1. Condividere i compiti: per una convivenza equa, e senza recriminazioni future, entrambi i coniugi dovrebbero avere dei propri compiti, soprattutto se si lavora in due.
  2. Arginate le interferenze esterne e, soprattutto, non confidate ai vostri parenti le divergenze e le liti, non farebbero altro che complicare la matassa, sollevando giudizi di cui in questo momento delicato non avete proprio bisogno!
  3. Soffermatevi sul fatto che state iniziando una vita nuova e che ciò che andava bene nella casa dei vostri genitori potrebbe non andare più bene ora: siate flessibili!
  4. Stabilite insieme come affrontare le spese necessarie: conto comune o conti separati?
  5. Non focalizzatevi sulle piccole e fastidiose abitudini del vostro partner (tavoletta alzata, tubetto del dentifricio spremuto, calzini per terra ecc.) ma cercate di apprezzarne i pregi.
  6. Cercate di trovare insieme la soluzione ai problemi senza voler sempre prevaricare sull’altro.
  7. Non aggirate i problemi ma affrontateli una volta per tutte!
  8. Non urlate! Imparate a dialogare ogni giorno e non a sbottare quando siete al massimo della sopportazione.
  9. Non perdete la vostra individualità a meno che non vogliate che vostro marito in breve tempo vi consideri scontate. Ritagliatevi degli spazi vostri, mantenete un pizzico di mistero.
  10. Cercate di creare momenti i intimi per la coppia, organizzate cenette a lume di candela, non perdete il vostro lato romantico!
  11. Non dimenticate ogni giorno gesti o parole carine nei confronti del vostro partner; a volte basta davvero poco per cambiare il volto di una giornata: un cioccolatino sopra il cuscino, musica nella camera da letto, un regalo inaspettato, trovare pronto un bagno caldo con intorno centinaia di candele profumate!
  12. Sentitevi complici!tz1imbe

Ricordate che il matrimonio è una vocazione alla pazienza, che occorre essere pronti al sacrificio e a fare delle concessioni all’altro per essere felici fino all’ultimo dei vostri giorni.

E voi come pensate di vivere (o avete vissuto) i primi giorni di matrimonio? Raccontatecelo nei commenti.

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest

Commenta